28° Cronoscalata Iglesias – Sant’Angelo / Campionato CIVM

_2353942210

La prima cosa che ti colpisce, prima ancora della bellissima alternanza di curve, è l’odore. Quello inebriante della vegetazione che, alle otto del mattino di una fresca giornata, ti fa sentire più vivo che mai e che lascia il posto, una volta iniziata la gara, ai tipici odori delle auto da corsa. Dopo cinque mesi di attesa, finalmente la Iglesias – Sant’Angelo è arrivata, ci ha regalato tre giorni intensissimi e se ne è andata, lasciando nella mente, negli occhi e nel cuore, tanti emozionanti ricordi. Il percorso di gara, con una bellissima sequenza di curve, variazioni di pendenza e tratti “ad esse” da togliere il fiato, è davvero fantastico.

The first thing that strikes you, even before the beautiful alternation of bends, is the smell. The exciting smell of the vegetation that, 8:00 am in the morning of a fresh day, it makes you feel really alive and that leaves the place, once the race starts, to the typical smells of the racing cars. After five months of wait, finally the Iglesias – Sant’Angelo has arrived, gave us three intense days and is gone, leaving in the mind, in the eyes and the heart, so many exciting memories. The race road, with a beautiful sequence of bends, slope changes and some breathtaking “esses”, it’s absolutely fantastic.

_3938282005

Essendo valevole per il Campionato Italiano Velocità Montagna, la 28° edizione della Iglesias – Sant’Angelo ha visto la partecipazione di vari piloti provenienti dalla penisola, compreso Marco Gramenzi e la sua stupenda Alfa Romeo 155 ITC. Viste le generose dimensioni e il passato agonistico della vettura, si è facilmente portati a pensare che sia fuori posto su un percorso stradale… ma i suoi passaggi, con il motore a pieni giri, hanno rapidamente fatto sparire ogni minima perplessità.

Being valid for the Campionato Italiano Velocità Montagna, the 28th edition of the Iglesias – Sant’Angelo saw the participation of several drivers from the peninsula, including Marco Gramenzi and its beautiful Alfa Romeo 155 ITC. Because of the dimension and the racing past of the car, you would probably think that the this car is out of place on a road track… but its passages, with the high revving engine, have quickly made disappear the slightest concern.

_1761687404

Da un mostro da pista come la 155 ITC, si passa ad auto più piccole e meno complesse come la Citroen Saxo Gruppo A del pilota Michele Mancin. Ma attenzione, auto piccola non significa piccolo spettacolo! Nonostante l’alta temperatura che ha imperato durante il Sabato di prove, Mancin ha eseguito un passaggio entusiasmante, sfruttando la sua macchina al meglio.

From a track monster like the 155 ITC, you switch to smaller cars and less complicated like the Citroen Saxo Group A of the driver Michele Mancin. But be careful, small car does not mean little show! Despite the high temperature that dominated Saturday’s qualifying, Mancin has executed an exciting passage, using his car at the best.

_0994531977

Ma il pilota sardo Federico Aritzu non è da meno e lancia la sua Saxo gruppo N letteralmente al limite della sua aderenza, eseguendo un passaggio su due ruote da brivido.

But the Sardinian driver Federico Aritzu has been no less aggressive and throws his Group N Saxo litterally at the grip limits, doing a thrilling two wheel passage.

_3831078971

Purtroppo però lo spettacolo non dura a lungo, verso la fine della prima manche di prove infatti Antonio Forato esce di strada a bordo della sua Lamborghini Gallardo. L’incidente, fortunatamente senza serie conseguenze per il pilota, danneggia seriamente il guard-rail e causa la sospensione della sessione di prova.

Unfortunately the show didn’t lasted that long, because almost at the end of the first qualifying run Antonio Forato goes off the road with his Lamborghini Gallardo. The crash, luckily without any serious consequences for the driver, seriously damaged the guard-rail and causes the end of the qualifying session.

_7165937403

Approfittando della interruzione delle prove, decido di sfruttare al meglio la spiacevole situazione facendo un giro tra le auto, ormai parcheggiate ai loro paddock. E’ una ottima opportunità per ammirare da vicino auto stupende come la M3 e30 da superturismo, giunta a Iglesias per fare da apripista. E’ un’auto davvero stupenda e dallo stile pulito, niente di più diverso dalla Alfa 155 ITC di Gramenzi. Il dettaglio del volante rivela quanto la vettura sia “vissuta”, ma allo stesso tempo ne accresce il fascino. Improvvisamente provo l’istinto di calarmi nel suo abitacolo e fuggire via con lei, sono sicuro che potete capirmi.

Taking advantage of the interruption of the qualifications, I decided to take advantage of the unpleasant situation by having a closer look on the cars, by then parked in their paddock. It’s a great chance to admire closely amazing cars like the Supertouring M3 E30, arrived at Iglesias to be the forerunner. It’s a really gorgeous car and with a very clean style, nothing more different from the Alfa 155 ITC of Gramenzi. The detail of the steering wheel reveals how much the car is “lived”, but at the same time it gives more charm. Suddenly the instinct of going inside the cockpit and go away with it, I’m sure that you can understand me.

_8977885593

Giunti alla domenica, i giochi hanno inizio con una bella sfilata di Ferrari moderne e con, soprattutto, perle dell’automobilismo storico come questa Lancia Flaminia. La gara tuttavia viene posticipata di un’ora per dar modo di completare la 1° manche di prova anche ai piloti che non l’hanno potuta eseguire la sera prima a causa dell’incidente di Forato.

Arrived to Sunday, the games begin with a nice parade of modern Ferraris and with, especially, historic automotive gems like this Lancia Flaminia. The race has been however postponed by an hour to give the chance to the cars to complete the first test run even to the drivers that couldn’t do it the day before because of Forato’s crash.

_4176641982

Il passaggio dell’apri pista, spinta al massimo quasi come se partecipasse realmente alla competizione, segna l’inizio della gara 1. Vedere questa gloriosa M3 guidata a questi livelli è una emozione unica, che suono e che stile!

The forerunner passage, pushed to the limit as if was really competing in the event, gives the start to race 1. Looking at that glorious M3 driven that hard it’s a unique emotion, what a sound and what a style!

_3543390281

La prima volta che ho sentito parlare della Delta di Fulvio Giuliani è stata nel lontano 2001. Ricordo di esser rimasto a bocca aperta nel leggere le specifiche su una rivista specializzata e di essermi chiesto quale effetto potesse fare la visione di quel mostro dal vivo, più un prototipo che una normale Delta elaborata. Ora, a distanza di oltre dieci anni, ho finalmente la risposta.

The first time that I’ve heard talking about the Delta of Fulvio Giuliani has been in the far 2001. I remember that my jaw dropped on the floor while reading the specs on an automotive magazine and to ask to myself which kind of effect should have made on me the vision of this monster in person, more a prototype than a normal tuned Delta. Now, at a distance of more than 10 years, I’ve fiannly had the answer.

_1409735702

Un suono duro, cattivo; poi un lampo giallo che dura appena un istante; quindi una breve frenata accompagnata da una grossa fiammata dallo scarico. Questo è tutto ciò che i miei sensi sono riusciti a registrare. Fulvio Giuliani sa sfruttare al meglio la sua pazzesca Delta Integrale, riuscendo, a fine gara, a piazzarsi sesto assoluto.

A rude sound, mean; then a yellow flash that lasts just a moment; than a small brake along with a big flame from the exhaust. This is all what my senses has been able to record. Fulvio Giuliani knows how to push to the limit his crazy Delta Integrale, allowing him to be, at the end of race, 6th overall.

_7927461175

La Peugeot 106 guidata dal pilota sardo Francesco Fois è la dimostrazione che non servono auto incredibili per gareggiare e divertirsi. Un sedile avvolgente, un volante da stringere e un percorso da affrontare sono gli unici ingredienti necessari per il divertimento.

The Peugeot 106 driven by the Sardinian driver Francesco Fois is the demonstration that you don’t need incredible cars to race and to have fun. A bucket seat, a steering wheel to grab in the hands and a track to race are the only ingredients needed to have fun.

_2071955276

In mezzo a tanti uomini agguerriti, anche quattro ragazze, tutte sarde e tutte giovanissime. Ma la loro giovane età non deve indurvi a sottovalutarle, perché non hanno assolutamente intenzione di farsi mettere i piedi in testa. Il passaggio veloce di Martina Siddi in gara 2 ne è una chiara dimostrazione.

Among many fierce men, also four girls, all of them from Sardinia and very young. But their young age should not induce you to underestimate them because they absolutely have no intentions to be understimated. The fast passage of Martina Siddi in race 2 is a clear demonstration of this.

_4902595573

Tra i piloti provenienti dalla penisola, anche il fortissimo Christian Merli, con la sua velocissima Radical Prosport. In gara 1 fa segnare il miglior tempo, un ottimo 3:08.36, dando luogo a una serrata lotta con il pilota favorito, Omar Magliona. Quest’ultimo è indietro di meno di un secondo e non ha alcuna intenzione di arrendersi. In gioco, infatti, non c’è solamente il gradino più alto del podio.

Among the drivers coming from the peninsula, also the very strong Christian Merli, with his fast Radical Prosport. In race 1 he managed to sign the best time, with a great 3:08.36, giving a hard fight to the favourite driver, Omar Magliona. Omar is behind by less than one second and didn’t want to give up. There isn’t only a battle for the first step of podium.

_6309877551

Omar Magliona, dopo aver preso meno di un secondo di distacco in gara 1 da Merli, da vita a una feroce lotta con il cronometro e in gara 2, al volante della sua Osella motorizzata Honda, stampa un ottimo 3:06.94, tempo che gli vale non solo la vittoria della cronoscalata, per la seconda volta di fila, ma anche il titolo di campione italiano velocità montagna gruppo CN per la terza volta consecutiva. Risultato impressionante e degno del massimo rispetto.

Omar Magliona, after positioning himself at less than one second behind Merli, startd a ferocious fight with the clock and in race 2, behind the wheel of his Honda powered Osella, slapped a great 3:06.94, time that gives his not only the victory of the hill climb, for the second time in a row, but also the title of the Campionato Italiano Velocità Montagna (Italian Hillclimb championship) in the Group CN for the third time in a row. Impressive result and worthy of grat respect.

Testo e immagini di Enrico Argiolas.

Text and images by Enrico Argiolas.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s